Ecocolordoppler Carotideo Vertebrale (TSA) - Maiormed
L'ambulatorio polispecialistico di Roma. Maiormed è una struttura ambulatoriale dotata di personale specializzato e macchinari all’avanguardia per diagnosi e visite specialistiche.
16883
page-template-default,page,page-id-16883,page-child,parent-pageid-16594,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

Ecocolordoppler Carotideo Vertebrale (TSA)

L’Ecocolordoppler Carotideo Vertebrale è la tecnica di diagnostica per immagini di primo livello, indolore, non invasiva che esamina i principali vasi encefalici rilevando le loro modificazioni e le caratteristiche del flusso del sangue al loro interno. Consente, inoltre, di valutare l’aspetto morfologico delle arterie alla ricerca di eventuali stenosi (restringimento), occlusioni o aneurismi (dilatazioni del vaso).

La terminologia TSA indica i vasi arteriosi a interesse encefalico, cioè le carotidi (comune, interna ed esterna), le succlavie, e le vertebrali.

L’ecodoppler TSA offre la possibilità di esaminare in tempo reale la morfologia, l’emodinamica e la condizione vascolare dei distretti interessati. L’Ecocolordoppler TSA permette di valutare la presenza di placche aterosclerotiche in grado di determinare, o meno, stenosi carotidee o in alcuni casi importanti occlusioni vasali.

Per tale motivazione l’esame diventa di prioritaria importanza nella prevenzione della malattia aterosclerotica cerebrale e nella prevenzione dell’ictus, oltre che nel monitoraggio degli interventi chirurgici di rivascolarizzazione. Inoltre diversi studi dimostrano come i tratti sovra aortici rispecchiano la condizione delle coronarie quindi l’Ecocolor Doppler TSA è un esame utile anche nella prevenzione della malattia aterosclerotica cardiaca.

Quando Fare l’ecocolordoppler TSA?

Le principali indicazioni per l’esecuzione dell’Ecocolordoppler TSA sono generalmente rappresentate da:  

  • Disturbi Neurologici: parestesie, confusione mentale , amnesie, TIA (attacco ischemico transitorio) Ictus.
  • Comparsa di episodio sincopale o drop attacks.
  • Pazienti con fattori di rischi cardiovascolari: Dislipidemia ( alti livelli di colesterolo e/o trigliceridi nel sangue), Fumo, Diabete, Ipertensione arteriosa.
  • Pazienti candidati ad intervento di chirurgia cardiovascolare maggiore.
  • Pazienti in follow up dopo endoarteriectomia carotidea o posizionamento di stent.
  • Pazienti asintomatici con soffio dei vasi epiaortici a genesi non cardiaca.
  • Pazienti asintomatici con elevata probabilità di stenosi carotidea.
  • Vasculiti delle arterie extracraniche.
  • Massa pulsatile del collo.
  • Trauma del collo.

Inoltre devono eseguire l’esame tutti i pazienti con età superiore a 65 anni per via dell’invecchiamento vascolare

Quale preparazione effettuare?

L’Ecocolordoppler TSA non necessita di alcuna preparazione ecografica da parte del paziente.

Esami Precedenti e Quesito Clinico

Al momento dell’esame, il Paziente deve recare in visione gli esami effettuati in precedenza utili per la valutazione del caso anche in termini di evoluzione nel tempo. E’ inoltre fondamentale che sia chiaro il “Quesito Clinico”. Ovvero la diagnosi già accertata o sospettata, oppure il sintomo prevalente per cui si esegue tale accertamento. La conoscenza del Quesito Clinico consente al Medico Specialista di formulare risposte clinicamente precise rispetto al quesito posto.

Chiama Ora